Ecco come arrivare a Cannalonga. Un comune italiano di circa 1000 abitanti nella zona sud della provincia di Salerno, vicino a Vallo della Lucania e nel cuore del Cilento.

Il Comune di Cannalonga è un centro agricolo di antichissime origini. Il paese conserva perfettamente intatto un incantevole centro storico, con le case “a grappoli” che fanno da corona ad un’imponente piazza, sulla quale si affaccia il monumento più importante. Si tratta del Palazzo ducale dei Mongrovejo, circondato da alte torri, con un cortile interno ricco di affreschi e statue di marmo della dinastia.

Ma vediamo come arrivare a Cannalonga.

Per raggiungere Cannalonga in auto è necessario percorrere l’A3 Salerno-Reggio Calabria, uscire allo svincolo di Battipaglia e proseguire per la SS18 in direzione Vallo della Lucania. Arrivati qui basta seguire le indicazioni per cinque-dieci minuti.

Per raggiungere Cannalonga in treno bisogna arrivare alla stazione ferroviaria più vicina, ovvero quella di Vallo della Lucania – Castelnuovo, sulla linea Reggio Calabria – Battipaglia. Successivamente si può utilizzare un servizio di bus o noleggio per raggiungere la destinazione.

Il Cilento non è ben servito per quanto riguarda il raggiungimento via aerea. L’aeroporto più vicino è quello di Napoli (Capodichino). Arrivati si può scegliere di raggiungere il Cilento con tutti i mezzi possibili (treno, auto, via mare) in maniera molto semplice. Infatti basta raggiungere la stazione centrale di Napoli, quella di Piazza Garibaldi, che dista dall’aeroporto circa 20 minuti.

Ma c’è anche un altro aeroporto, quello di Salerno-Costa d’Amalfi, ubicato a Pontecagnano e a circa 20 km più a sud di Salerno. Questo aeroporto risulta secondario rispetto a quello di Napoli, ma vi consigliamo comunque di consultare il sito (www.aeroportosalerno.it) per valutare la scelta e verificare la presenza di offerte.

Raggiungere il Cilento via mare nel periodo estivo è molto semplice. Infatti è attivo il servizio “Cilento Blu” che collega i porti di Napoli, Salerno e la Costiera Amalfitana con alcuni porti della costiera cilentana. Basterà imbarcarsi nei porti di Napoli, Salerno o quelli della costiera per raggiungere i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casal Velino, Pisciotta, Palinuro e Camerota. Ogni estate sono previste solitamente 4 linee, però vi consigliamo di consultare il sito per orari e disponibilità. Il biglietto è acquistabile a bordo o in uno dei punti vendita elencati nel sito www.metròdelmare.it.

Dopo aver visto come arrivare a Cannalonga vi diamo qualche altra breve notizia sul paese.

Cannalonga si trova a 550 metri di altitudine, situato alle falde del Monte Gelbison. Il clima è abbastanza mite anche grazie alla protezione del Monte Falascuso. L’antico centro abitato sorse in epoca tardo – romana sulle rive del torrente Mennoia, le cui sponde erano rivestite di filari di canne, dalle quali deriverebbe il nome del Comune cilentano.

Il paesaggio che si può ammirare da Cannalonga è tra i più suggestivi del Cilento: ovunque la tipica macchia mediterranea lascia il passo, salendo, a secolari castagneti, boschi di faggi e sorgenti di acqua purissima.

Di grande rilievo storico e architettonico sono anche la Casa de’ Ticchio e il Palazzo Torrusio, mentre per quanto riguarda le Chiese, occhio ai templi dedicati a Santa Lucia e alla Madonna del Carmine.

Gli amanti del turismo ambientale, catturati dai paesaggi, odori e dalla natura selvaggia della zona cilentana della provincia di Salerno, non potranno non effettuare escursioni nei dintorni di Cannalonga. Si può praticare trekking sui tipici “tuzzi”, i punti più alti del luogo, dai quali si possono ammirare gli strapiombi tipici del posto.

In questo articolo abbiamo approfondito come arrivare a Cannalonga, se cercate altre informazioni utili visitate il nostro portale (www.cilentoshop.it).

Per restare aggiornato seguici sui nostri social: visita la nostra pagina Facebook Instagram, e guarda tutti i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *