Acciaroli è una frazione del Comune di Pollica. L’approdo di Acciaroli, da cui più tardi prese il nome anche l’attuale centro abitato, era costituito dall’insenatura naturale che si apre a sud del piccolo promontorio sul cui lato nord le fonti più antiche (994-1276) indicano costantemente l’approdo di S. Primo di Cannicchio. Rispetto a quest’ultimo, lo scalo “dell’azzarulo” andò qualificandosi più tardi, forse in connessione con opere portuali che vi resero più agevole l’attracco e più sicura la sosta delle imbarcazioni, per cui il toponimo finì per soppiantare quello più antico di S. Primo nella denominazione del promontorio e del piccolo nucleo di edifici esistenti proprio in funzione dello scalo. Accanto alla torre costiera, ricordata già in epoca normanna e detta “di Cannicchio” ancora nel 1235, sorse la Chiesa di S. Maria, di cui si ha la prima notizia nel 1187, quando la località era sotto il dominio dei Sanseverino Baroni del Cilento.

Acciaroli è un paese del Cilento, in particolare nella zona meridionale della Provincia di Salerno. Rientra anche nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Conta circa 1000 abitanti.

Acciaroli è la frazione del Comune di Pollica, per molti versi la più importante.

Questo borgo marinaro si trova lungo la costa tirrenica ed è attraversata dalla strada S.S. 267 del Cilento.

Acciaroli dista da Agropoli circa 30 km, da Pollica 6 km, 20 km da Santa Maria di Castellabate, circa 70 km da Salerno.

Dalla provincia dista circa un’ora e mezza di auto, ma comunque vicina a molti importanti centri della zona, come per esempio Vallo della Lucania e Agropoli. Marina di Ascea è la frazione Marina del Comune di Ascea e si trova appunto sul litorale.

Subito a sud si trova il Comune di Pisciotta, divisi dal torrente Fiumicello. Subito a nord si trova il Comune di Casal Velino.

Il centro storico di Acciaroli è una delle cose da vedere assolutamente. Abitazioni in muratura divise da vicoli molto particolari, archi e punti panoramici. Ottima soluzione per una passeggiata serale tra shopping e ristoranti in cui gustare prodotti tipici della zona. Dal centro storico si accede facilmente al porto e al lungomare dove poter andare a fare lunghe passeggiate. La spiaggia Grande di Acciaroli è conosciuta anche come la “Perla del Cilento” vista la sua pulizia e bellezza. Vi consigliamo di visitarla nel periodo pre e post estivo per goderne a pieno, senza l’affollamento turistico di Luglio e Agosto. Questa apiagga è adatta alla famiglie, ci sono molte strutture balneari ma anche tratti di spiaggia libera. Il mare è straordinariamente pulito e cristallino, la sabbia si alterna a ciottoli levigati anch’essi comodi. Questa spiaggia, e le altre caratteristiche, rende Acciaroli una delle mete estive più ambite nel panorama nazionale e mondiale, provare per credere. Come tutta la costiera cilentana, anche Acciaroli, conserva una torre di epoca Normanna. Queste erano torri di avvistamento per minacce provenienti dal mare, e non solo. Oggi la torre è parte integrante del litorale di Acciaroli, insieme allo splendido porto, vi regaleranno lunghe passeggiate ricche di tramonti. Nei dintorni di Acciaroli ci sono numerose località e molte spiagge che vale la pena visitare, anche perchè facilmente raggiungibili. Vi lasciamo un elenco con il link alla descrizione:

La spiaggia di Cala Bianca

La spiaggia di Punta Licosa

La spiaggia di Trentova

Cala degli Infreschi

La spiaggia di Cala d’Arconte

Spiaggia dell’Arco Naturale

La spiaggia della Marinella

La spiaggia di Montecorice

Acciaroli è un antico borgo di pescatori, uno dei gioielli del Cilento, un’oasi per vacanze all’insegna della pace, della natura e del relax. Se volete una vacanza davvero particolare tra vicoli e casette in muratura, spiagge comode e mare cristallino, sapori tipici e profumi di un tempo allora Acciaroli è la scelta giusta. Sul litorale di questa splendida località troverete il porto, dal quale potete prenotare escursioni o semplicemente concedervi una passeggiata, la torre Normanna e la chiesa dell’Annunziata con il suo splendido campanile. Da diversi anni ormai Acciaroli riceve il riconoscimento delle 5 Vele di Legambiente e la Bandiera Blu assegnata a livello europeo per la pulizia delle acque, questo dovrebbe essere un ottimo biglietto da visita.

Ci sentiamo di segnalarvi anche le torri costiere che caratterizzano la zona di Acciaroli,e di tutto il resto del Cilento. Edificate per difendersi dagli attacchi dei pirati che provenivano dal mare e quindi dislocate in punti strategici. Quasi tutte di forma quadrata, si trovano a meno di due chilometri l’una dall’altra.

La situazione attuale della Chiesa dell’Annunziata è frutto di numerose modifiche succedutesi nei secoli. Le testimonianze storiche raccontano la presenza di una chiesa dedicata alla Madonna già nel 1187, successiva la costruzione del campanile (1926). Passeggiando sul lungomare di Acciaroli, ci si imbatte molto semplicemente, anche perchè il campanile è notevole. La seconda Domenica di Agosto vi sarà possibile vedere la processione a mare della M.SS Annunziata. Festa suggestiva ed emozionante che si tiene ogni anno ad Acciaroli.

La Torre Normanna di Acciaroli

Come tutta la costiera cilentana, anche Acciaroli, conserva una torre di epoca Normanna. Queste erano torri di avvistamento per minacce provenienti dal mare, e non solo. Oggi la torre è parte integrante del litorale di Acciaroli, insieme allo splendido porto, vi regaleranno lunghe passeggiate ricche di tramonti.

La spiaggia Grande di Acciaroli è conosciuta anche come la “Perla del Cilento” vista la sua pulizia e bellezza. Vi consigliamo di visitarla nel periodo pre e post estivo per goderne a pieno, senza l’affollamento turistico di Luglio e Agosto. Questa apiagga è adatta alla famiglie, ci sono molte strutture balneari ma anche tratti di spiaggia libera. Il mare è straordinariamente pulito e cristallino, la sabbia si alterna a ciottoli levigati anch’essi comodi. Questa spiaggia, e le altre caratteristiche, rende Acciaroli una delle mete estive più ambite nel panorama nazionale e mondiale, provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *