Pastiera Cilentana

Pastiera Cilentana

La ricetta della pastiera cilentana è difficile e di lunga preparazione, da costi bassi e dal risultato eccellente. Da millenni, il giovedì Santo, nelle cucine del cilento le donne di casa si mettono ai fornelli per preparare delle pietanze straordinarie. 

Passiamo alla descrizione degli ingredienti:

La Frolla la prepareremo con 320 grammi di Farina 00, delle strutto freddo (circa 200 grammi), 130 grammi di zucchero e 3 tuorli d’uovo. 

Per cuocere il Grano saranno necessari 250 grammi di latte intero, un pò di strutto e 1 scorza di limone, chiaramente anche il grano, già cotto, circa 400 grammi. 

Infine la Crema recuperiamo 200 grammi di ricotta vaccina e 200 di pecora, 350 grammi di zucchero, 3 uova, cedro ed arancia candita (circa 100 grammi), acqua di fiori d’arancio, cannella in polvere e un baccello di vaniglia.

Fatto il resoconto degli ingredienti, già capite bene che l’avventura sarà ardua. Passiamo al procedimento!

Iniziamo la preparazione della pastiera con la pasta frolla. In una ciotola versiamo farina e zucchero, poi lo strutto ed iniziamo ad  impastare a mano.

Ottenuto un composto uniamo anche i tuorli e continuiamo la lavorazione, rigorosamente a mano, fino ad ottenere un composto uniforme. Trasferiamo il tutto su un piano da lavoro e continuiamo ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Avvolgiamolo nella pellicola e lasciamolo riposare un’ora in frigo. 

Aspettando la frolla prepariamo il grano. Versiamo in un pentolino il latte, il grano precotto, lo strutto e la scorza del limone grattugiata. Accendiamo il fuoco, mescolando spesso, lasciamo cuocere per una ventina di minuti fino ad ottenere un composto cremoso. Lasciamolo raffreddare bene per poi iniziare con la preparazione della crema.

In una ciotola uniamo le due ricotte, uniamo lo zucchero e mescoliamo, magari aiutandoci con una frusta, aggiungiamo successivamente le uova ed il grano raffreddato. Completiamo il tutto con i semi di vaniglia, l’arancia ed il cedro candito, un pizzico di cannella e l’acqua ai fiori di arancio. Amalgamiamo bene tutti gli ingredienti e forse stiamo per uscire dal tunnel: la luce sarà spettacolare!

Passiamo alla composizione della pastiera. Ungiamo  con lo strutto e infariniamo uno stampo in alluminio. Stendiamo la pasta frolla con un mattarello e trasferiamola nello stampo, assicuriamoci che aderisca in tutta la superficie, eliminando l’eccedenza.

Tutti gli eccessi conserviamoli, serviranno dopo! Versiamo la crema nel recipiente appena preparato, livelliamola e completiamo con le losanghe ricavate dai pezzi superflui di prima rimpastati. 

Fuoco alle polveri! Forno statico preriscaldato a 180° per circa 80 minuti, ripiano più basso negli ultimi 20 minuti di cottura, mi raccomando.  Raffreddata completamente possiamo spolverarla di dello zucchero a velo.

Per restare aggiornato sulle altre ricette, come quella della pastiera cilentana, seguici sui nostri social: visita la nostra pagina Facebook Instagram, e guarda tutti i video sul nostro canale Youtube!

Un pensiero su “Pastiera Cilentana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by