Come arrivare a Rofrano

In questo articolo vediamo come arrivare a Rofrano, un borgo interno cilentano molto caratteristico. In particolare nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano si trova il piccolo Comune di Rofrano, tra le alture del Monte Cervati.

Ecco come arrivare a Rofrano in auto. Percorrendo l’autostrada A2 del Mediterraneo, Salerno-Reggio Calabria. Le uscite più vicine al centro di Rofrano sono quella di Buonabitacolo-Padula a 21 km dal centro. E l’uscita di Sala Consilina a circa 25 km.

Rofrano non è dotata di stazione ferroviaria. Quindi, per arrivare in questa località in treno, occorre utilizzare le stazioni vicine. Vediamo quali sono le più comode. La Stazione di Sapri che dista circa 40 km, poi si possono utilizzare gli autobus. La Stazione di Vallo della Lucania – Castelnuovo, distante circa 40 km, da qui si possono poi utilizzare sempre gli autobus. La stazione di Centola, distante circa 30 km, poi per giungere a destinazione ci sono gli autobus. Tra queste le stazioni più importanti e più fornite di servizi aggiuntivi (bus e taxi) sono le stazioni di Vallo della Lucania e quella di Sapri.

Il Cilento non è ben servito per quanto riguarda il raggiungimento via aerea. L’aeroporto più vicino è quello di Napoli (Capodichino). Arrivati si può scegliere di raggiungere il Cilento con tutti i mezzi possibili (treno, auto, via mare) in maniera molto semplice. Infatti basta raggiungere la stazione centrale di Napoli, quella di Piazza Garibaldi, che dista dall’aeroporto circa 20 minuti. Ma c’è anche un altro aeroporto, quello di Salerno-Costa d’Amalfi, ubicato a Pontecagnano e a circa 20 km più a sud di Salerno. Questo aeroporto risulta secondario rispetto a quello di Napoli. Ma vi consigliamo comunque di consultare il sito (www.aeroportosalerno.it) per valutare la scelta e verificare la presenza di offerte.

Raggiungere il Cilento via mare nel periodo estivo è molto semplice. Infatti è attivo il servizio “Cilento Blu” che collega i porti di Napoli, Salerno e la Costiera Amalfitana con alcuni porti della costiera cilentana. Basterà imbarcarsi nei porti di Napoli, Salerno o quelli della costiera. Per raggiungere i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casal Velino, Pisciotta, Palinuro e Camerota. Ogni estate sono previste solitamente 4 linee, però vi consigliamo di consultare il sito per orari e disponibilità. Il biglietto è acquistabile a bordo o in uno dei punti vendita elencati nel sito www.metrodelmare.com. Per raggiungere Rofrano via mare non si può direttamente. Infatti questa località si trova nella zona più interna del Cilento. Ma comunque si può raggiungere via mare una delle località sopra menzionate e dotate di porto. Poi si possono utilizzare altri mezzi pubblici o privati.

Dopo aver raccontato come arrivare a Rofrano, vediamo qualche altra curiosità su questo borgo.

Rofrano (U Franu in dialetto cilentano meridionale) è un comune italiano di circa 1500. E si trova nella zona meridionale della Provincia di Salerno, in Campania. Rofrano è equidistante e in posizione centrale rispetto a altri comuni più grandi solo come Sala Consilina, Vallo della Lucania e Sapri.

Rofrano rientra anche nel territorio protetto del Parco Nazionale del Cilento, vallo di Diano e Alburni. A conferma delle peculiarità ambientali di elevato pregio naturalistico. Il Comune di Rofrano vanta le frazioni e contrade di seguito elencate in ordine di distanza. Tresanti (contrada periferica), Provitera, Molino Vecchio, Pozzillo/Borsito. Poi San Menale (frazione), Tre Paoli, San Doro, Borgo Cerreto (frazione parzialmente nel comune di Torre Orsaia). Ed una località disabitata conosciuta come Triglio. Parte del territorio del villaggio di Pruno è compreso nel suo ambito comunale.

Il centro abitato cilentano ha antiche origini: il nucleo intorno al quale si è poi sviluppato il Comune di Rofrano risale intorno all’anno Mille, sorgendo nei pressi di strutture religiose che ospitavano una comunità di monaci Basiliani.

Il Comune di Rofrano è ricchissimo di richiami naturalistici: posti come Fosso di Pruno, Raia del Pedale, le pendici del monte Centaurino, il letto del fiume Faraone ci ricordano che qui siamo nel cuore del Parco, a contatto con una natura immutabile e immutata da millenni.

Se sei interessato ad altre informazioni utili visita il nostro portale (www.cilentoshop.it). Troverai altri articoli riguardanti Rofrano. Oppure sulle altre località del Cilento. Per esempio potrebbe interessarti l’articolo il territorio di Rofrano.

Per restare aggiornato seguici anche sui nostri social. Visita la nostra pagina Facebook Instagram. Per soddisfare la tua curiosità puoi guardare anche i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *