Vacanze 2021: cosa vedere

Vacanze 2021: cosa vedere ad Acciaroli. Un antico borgo di pescatori, uno dei gioielli del Cilento, un’oasi per vacanze all’insegna della pace, della natura e del relax. Se volete una vacanza davvero particolare tra vicoli e casette in muratura, spiagge comode e mare cristallino, sapori tipici e profumi di un tempo allora Acciaroli è la scelta giusta. Sul litorale di questa splendida località troverete il porto, dal quale potete prenotare escursioni o semplicemente concedervi una passeggiata, la torre Normanna e la chiesa dell’Annunziata con il suo splendido campanile. Da diversi anni ormai Acciaroli riceve il riconoscimento delle 5 Vele di Legambiente e la Bandiera Blu assegnata a livello europeo per la pulizia delle acque, questo dovrebbe essere un ottimo biglietto da visita. Ci sentiamo di segnalarvi anche le torri costiere che caratterizzano la zona di Acciaroli,e di tutto il resto del Cilento. Edificate per difendersi dagli attacchi dei pirati che provenivano dal mare e quindi dislocate in punti strategici. Quasi tutte di forma quadrata, si trovano a meno di due chilometri l’una dall’altra.

Vacanze 2021: cosa vedere a Marina di Ascea. Palazzo Alario: edificato all’inizio del 1800. Chiesa Madonna del Carmine: la chiesa è posta sulla sommità di una collina che spazia sulla valle di Velia. Torre del telegrafo: torre di avvistamento afcente parte del sistema difensivo realizzato tra il 1500 e il 1600 per difendersi dalle incursioni dei pirati saraceni. Palazzo Ricci: l’epoca di costruzione del Palazzo Ricci è da indicare ai primi anni del 1800. La scala si svolge su arcate in un lato ed immette su due loggioni. Il cortile è scoperto e su un lato la parete è cieca. Cortile e scala con portone formano una struttura a teatro con cavea, platea e loggioni. Portali in pietra: importanti portali in pietra selciata ornano diversi portoni. Palazzo Villa Agricola della Torretta (località Piana): è una struttura del 1400, situata a Velia tra i Vignali e Piano del Pero. Più volte si è pensato di ristrutturarlo ed adibirlo a museo.

Vacanze 2021: cosa vedere a Marina di Camerota. La Grotta della Cala si apre presso Marina di Camerota, sulla strada costiera ad est dell’abitato. L’area in prossimità della Grotta della Cala è occupata da un bosco di caducifoglie (Quercus), mentre i versanti montuosi più interni ospitano una foresta di conifere (Pinussylvestris). Particolarmente diffusi sono gli Insettivori (Glis). L’industria litica comprende punte e raschiatoi, in buona parte di tecnica levallois; si tratta molto probabilmente di un Musteriano tipico. La foresta lascia ampi spazi aperti, dominati da piante erbacee (Compositae), e si ritira verso le pendici montuose dell’entroterra, dove l’Uomo caccia in prevalenza il Cervo; questo sarà presente in maggioranza per tutta la sequenza paleolitica successiva. L’industria litica comprende in gran numero bulini, soprattutto su ritocco, dei quali alcuni del tipo noto come “Noailles”; numerose sono anche punte e lame a dorso, con notevole incidenza dei tipi di dimensioni microlitiche.

Vacanze 2021: cosa vedere a Palinuro. La Spiaggia del Buondormire si trova a Palinuro, nella zona sud del suo “frontone” (falesia, promontorio di roccia a picco sul mare). Si può considerare un piccolo angolo di paradiso: è una delle spiagge più belle del litorale e tra le più conosciute. A poche decine di metri da riva c’è un grande scoglio emergente dall’acqua che la sua incredibile somiglianza assegna il nome: lo scoglio del coniglio! La Spiaggia del Buondormire è caratterizzata da sabbia finissima e da un chioschetto che fornisce ristoro. L’acqua ha un colore particolarmente brillante e cristallino. La spiaggia del Buondormire è raggiungibile via mare. Oppure a piedi con unico accesso non comodissimo: circa 400 scalini che partono dall’interno dell’Hotel King! Ma tranquilli, lo spettacolo che troverete vale lo sforzo. Inoltre dal Porto di Palinuro troverete un servizio navetta che vi porta a destinazione. In ultimo, per fisici atletici … arrivati alla Spiaggia della Marinella, qualche bracciata vi porterà al Buondormire. Certo, non è una spiaggia facilmente raggiungibile, ma c’è una sola certezza: ne vale la pena!

Vacanze 2021: cosa vedere a Pisciotta. I Concerti del Lunedì, costituiscono una rassegna dedicata prevalentemente alla musica classica che a tutt’oggi vanta ben 14 edizioni. Essa si svolge nel Cilento, nel cuore del borgo medioevale di Pisciotta, e rappresenta senza dubbio una manifestazione di rilievo nel panorama degli eventi estivi della provincia di Salerno, all’interno della quale si esibiscono artisti celebri e apprezzati a livello nazionale. L’evento ha contribuito, negli anni, alla valorizzazione e conoscenza del bellissimo borgo richiamando la partecipazione di un pubblico non solo di turisti ma anche di visitatori ed appassionati di buona musica. La collocazione dei concerti nell’antico centro storico di Pisciotta, la qualità dell’offerta artistica nonché la suggestiva posizione della località, tra cielo e mare, hanno contribuito a fare dell’evento un appuntamento elitario avulso dalle seduzioni commerciali di massa. Ancora qualcosa da vedere a Pisciotta. Il palazzo marchesale fu costruito antecedentemente al 1600 di proprietà della famiglia Pappacoda. Possiede un portale in pietra. Cappella San Michele Atrcangelo. Venne costruita nel 1731 con organo a canne del 1743. Palazzo Francia: venne costruito nella seconda metà del ’700.

Questa è stata solo una piccola panoramica di alcune località del Cilento. Se sei interessato ad altre informazioni utili visita il nostro portale (www.cilentoshop.it). Troverai altri articoli riguardanti queste località oppure sulle altre località del Cilento.

Per restare aggiornato seguici anche sui nostri social. Visita la nostra pagina Facebook Instagram. Per soddisfare la tua curiosità puoi guardare anche i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *