Il territorio di Laurito

Il territorio di Laurito è caratterizzato da una morfologia e da un ambito vegetazionale tipico della zona interna del Basso Cilento. Il paesaggio è caratterizzato principalmente da castagneti coltivati. E questi danno una chiara connotazione al territorio. Inoltre rappresentano una fonte di reddito supplementare per molte famiglie.

Laurito è collocato a sud-est del comprensorio provinciale di Salerno nell’alta Valle del fiume Mingardo (o Faraone). Il territorio del Comune di Laurito gode di una posizione strategica perché poco distante dai centri più rinomati della costiera cilentana e nel contempo immerso nella natura selvaggia del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Inoltre dominata da vette importanti come il Massiccio del Cervati. Quest’ultimo è noto come il “tetto della Campania” con i suoi 1.898 m. E poi il Massiccio del Monte Gelbison (1.705 m).

Dal punto di vista della viabilità il territorio di Laurito è raggiungibile attraverso l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Si deve uscire allo svincolo di Padula- Buonabitacolo. Poi seguire le indicazioni per Sanza-Rofrano. Oppure, provenendo da Salerno, lungo la variante alla S.S. 18 uscendo a Futani. E seguendo le indicazioni per Laurito.

La proprietà silvo-pastorale del Comune di Laurito ha una estensione complessiva di 508 Ha. Ed è costituta da incolti, pascoli, zone di macchia ad arbusti. Oltre che da popolamenti forestali e da aree date in gestione (occupate).

Le superfici forestali di proprietà comunale sono inquadrabili in cinque tipologie omogenee per specie prevalente e forma di governo.
I nuclei più importanti per estensione sono rappresentati da boschi di alto fusto di ontano napoletano a composizione pura estesi per 84 Ha circa. E boschi d’alto fusto di faggio misto ad ontano napoletano ricoprenti una superficie di 69 Ha.

Inoltre c’è un nucleo di alto fusto di faggio in popolamento puro esteso per circa 13 Ha. Ed un importante nucleo di alto fusto di castagno esteso circa 46 Ha. Quest’ultimo è derivato per buona parte dalla conversione di vecchi cedui. E’ presente infine un nucleo di eucalipti, frutto di imboschimenti effettuati negli anni “80. In particolare il nucleo di eucalipti interessa una superficie di circa 15 Ha.

Il Comune di Laurito ha visto negli ultimi anni accrescere l’interesse sulle proprie risorse silvo-pastorali e turistiche. Soprattutto per effetto della recente istituzione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Fino ad oggi però nella zona ha avuto luogo quasi esclusivamente un turismo di tipo stagionale o pendolare Limitato per lo più al periodo estivo. E questo è dovuto soprattutto a causa della scarsa presenza di strutture ricettive.

Il territorio di Laurito ha anche un notevole vantaggio. Cioè la vicinanza di Laurito con località balneari di notevole importanza. Per esempio Palinuro, Marina di Camerota e Scario. In particolare il flusso turistico piuttosto consistente verso le zone interne del Parco potrebbero fornire la necessaria spinta alla Comunità Montana ed allo stesso Ente Parco. Una spinta per la messa in atto di iniziative di promozione turistica dei siti più interni ricchi di peculiarità naturalistico-paesaggistiche e storiche.

Nel quadro della realizzazione di iniziative di promozione turistica occorre tenere in debita considerazione alcuni aspetti. In particolare gli aspetti legati alla valenza didattica di molti dei siti presenti in zona. I quali andrebbero opportunamente pubblicizzati e valorizzati. Per esempio attraverso la realizzazione di progetti di collaborazione con le scuole. Oppure attraverso la organizzazione di percorsi a tema da proporre. Sia alle scolaresche che ai gruppi di visitatori interessati. Infatti il territorio esprime notevoli bellezze paesaggistiche e naturali. Ma alcune di questi meccanismi e iniziative si sono già avviati negli ultimi anni.

Le superfici boscate di proprietà del Comune di Laurito risultano molto eterogenee dal punto di vista compositivo. E sono riconducibili alle seguenti cinque tipologie. Queste ultime sono definite in base alla specie forestale prevalente.

  • poi Boschi a prevalenza di faggio.
  • Imboschimento di eucalipto.
  • Macchia ed arbusti.
  • Pascoli.

Per meglio inquadrare il territorio di Laurito dal punto di vista strettamente selvicolturale occorre soffermarsi su alcuni aspetti. In particolare le caratteristiche delle suddette specie prevalenti. E anche dei popolamenti forestali caratterizzati dalla loro presenza. Con particolare attenzione agli aspetti legati alle forme di governo. Nondimeno ai trattamenti generalmente adottati per una loro razionale gestione.

Se sei interessato ad altre informazioni utili visita il nostro portale (www.cilentoshop.it). Troverai altri articoli riguardanti Laurito. Oppure sulle altre località del Cilento.

Per restare aggiornato seguici anche sui nostri social. Visita la nostra pagina Facebook Instagram. Per soddisfare la tua curiosità puoi guardare anche i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *