Novi Velia
Novi Velia

Novi Velia

Il Comune di Novi Velia si trova nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, alle pendici del Monte Gelbison. Inoltre questo territorio si affaccia sulla Valle dell’Alento.  In particolare è arroccato su uno sperone del Monte Gelbison o Monte Sacro. Dall’alto del colle è possibile ammirare l’antica via del sale che congiungeva le rive del Tirreno con la Valle del Tanagro. Oltre al pianoro detto Fiumefreddo, il paesaggio racchiude castagni, faggi frondosi e ricchi pascoli. Più in generale si gode di un panorama che lascia senza fiato.

Novi Velia è raggiungibile in auto, percorrendo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, uscita al casello di Battipaglia. In treno, fino alla stazione ferroviaria più vicina di Vallo-Castelnuovo. Oppure in autobus mediante autolinee pubbliche sulla linea Novi-Vallo con collegamenti per Salerno e per Vallo della Lucania.

Tra i luoghi di culto, numerosi come in altri Comuni del Cilento, il più importante è il Santuario della Madonna di Novi Velia. Esso è posto in uno straordinario punto panoramico dal quale si può ammirare il Monte Gelbison o Sacro. Diciamola tutta! E’ un vero e proprio angolo di paradiso, dominato dall’imponente mole del Santuario mariano. Il primo nucleo dell’attuale Santuario è stato che un complesso di grotte in cui si stabilirono i monaci basiliani approdati dalla penisola balcanica nel Cilento. Questi si inserirono man mano nel contesto locale, aiutando gli abitanti sia nelle cure mediche che nel perfezionamento delle tecniche agricole.

Man man che si sale verso la vetta del Monte Sacro, si acquisisce la consapevolezza di essere arrivati in un posto veramente unico. A poche centinaia di metri dal Santuario c’è una grande Croce di ferro. Dopo i regolamentari tre giri intorno alla Croce, i pellegrini affrontano l’ultimo tratto di salita, caratterizzato dalla presenza di una specie di Via Crucis in maioliche del Settecento. Giunti sul sagrato, la tradizione vuole che, prima di entrare nel Santuario, i pellegrini facciano 7 giri intorno ad esso. Ma qui c’è ancora dell’altro, ma lo lasciamo alla vostra curiosità una volta giunti in questo luogo di culto e di escursione.

A Novi Velia c’è ancora tanto da esplorare, tutto ciò favorito da un centro storico caratterizzato da particolari vicoli e palazzi gentilizi. Tale centro storico è dominato dai tre monumenti principali, cioè la Torre di guardia, il Castello e la bellissima Chiesa di Santa Maria dei Longobardi. Inoltre il borgo cilentano è immerso nella natura incontaminata del Parco Nazionale. Tra macchia mediterranea e boschi. Questi ultimi offrono diverse possibilità … tra sentieri, escursioni e passeggiate.

Un’altra caratteristica di Novi sono le tradizioni, sia religiose che civili. Come per esempio la Processione della Madonna di Novi Velia e il Festival degli antichi suoni. Nondimeno le tradizioni gastronomiche che si basano fortemente sui prodotti tipici locali. Quali? La “mozzarella inda a mortella”, Caciocavallo Silano D.O.P., Olio extravergine di oliva “Cilento” D.O.P. Nondimeno le carni e i salumi, i dolci, la pasta fatta in casa. In ultimo vi segnaliamo la presenza di diverse attività ristorative che offrono esperienze culinarie da non perdere.

Sei interessato ad altre informazioni visita il nostro portale (www.cilentoshop.it). Troverai altri articoli riguardanti Novi Velia. Oppure sulle altre location del Cilento.

Per restare aggiornato seguici anche sui nostri social: visita la nostra pagina Facebook Instagram. Guarda tutti i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.