Baccalà fritto

Baccalà fritto

Il baccalà fritto è una ricetta molto semplice. Infatti si prepara in meno di 20 minuti in quanto ha una cottura rapida.

E’ sicuramente uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina natalizia cilentana. Inoltre si presta bene per ricette di svariato tipo. Per esempio è buonissima l’insalata con le olive o al forno, ed ha un pregio enorme nella conservazione a lunga durata sotto sale.

La ricetta che stiamo per descrivervi è molto particolare ma allo stesso tempo facile da preparare. Essa consiste nel panare e friggere i tranci di baccalà regalando ai vosti ospiti una consistenza e un gusto eccezzionale. Questo piatto è tipico delle cene Natalizie. Ma, grazie alla sua conservazione, potrebbe essere riproposta anche durante tutto l’anno.

Per la preparazione del baccalà fritto occorrono pochi ingredienti:

  • Circa 1 kilogrammo di baccalà, ripulito dal sale
  • Della farina 00 per la panatura
  • Olio di semi per la friggitura

Ricordate bene! Se acquistiamo baccalà sotto sale dobbiamo tenerlo ammollo almeno per 72 ore per dissalarlo.

Passiamo ora al procedimento

Togliamo la pelle dal filetto, sarà un procedimento semplice, basta intaccare all’altezza della coda e tirarla via. Estraiamo tutte le lische, anche quelle più piccole e fastidiose, soprattutto quando andremo a mangiarlo, basterà toccare il filetto per capire dove intervenire, magari anche con pinze e utensili non proprio “culinari”.

A questo punto tagliamo il filetto a fettine, la grandezza sceglietela voi, solitamente è bene avere dei tocchetti di qualche centimetro. Infariniamo le fettine e adagiamole in un recipiente piano.

Avviamo le frittura riscaldando l’olio in una padella, friggiamo pochi pezzi per volta, e attenti alla cottura.

Riferitevi allo spessore che avete scelto, solitamente non ci vorranno più di 5 minuti, come riferimento prendete sempre la doratura delle fettine.

Raggiunta la doratura desiderata del baccalà fritto, scoliamoli e sistemiamoli su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Siamo pronti per servirlo, mangiatelo caldo, freddo non ha lo stesso sapore.

Piatto veloce e gustoso, possiamo pensare di servirlo con un’insalata, con delle salse (ottimo con la maionese) ma anche con un condimento semplice come una spruzzata di limone.

Se sei interessato ad altre informazioni utili visita il nostro portale (www.cilentoshop.it). Troverai altri articoli riguardanti il Cilento. Ma anche altri prodotti tipici e ricette.

Per restare aggiornato seguici anche sui nostri social. Visita la nostra pagina Facebook Instagram. Per soddisfare la tua curiosità puoi guardare anche i video sul nostro canale Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *