Ruospi con alici di menaica

Ruospi con alici di menaica: a grande richiesta vi presentiamo la ricetta di queste splendide frittelle che tanto piacciono a chi partecipa ogni anno alla Festa dei ruospi con alici di menaica a Marina di Pisciotta.

Una preparazione semplicissima e veloce, mediamente in 30 minuti potete sedervi a tavola e mangiare, anzi, non è necessario nemmeno questo. Infatti queste queste frittelle possono essere servite come antipasto direttamente in un “cuoppo”, street food style!

Per la preparazione dei ruospi con alici di menaica abbiamo bisogno di pochi ingredienti e facilmente reperibili:

  • 200 ml di acqua tiepida
  • 250 grammi di farina del tipo 00
  • 12 grammi di lievito di birra fresco
  • Un paio di cucchiaini di sale
  • Olio di semi per friggere
  • Alici di menaica sotto sale

Sciogliamo il lievito nell’acqua e mescoliamolo fin quando non abbiamo residui. Versiamo la farina in una ciotola o un qualsiasi recipiente che deve essere capiente e comodo. Aggiungiamo lentamente l’acqua con il lievito preparata prima, versando la prima lentamente e, aiutandoci con un utensile, mescoliamo per bene il composto che stiamo creando. Aggiungiamo il sale e creiamo un composto molto omogeneo, non sarà solido ma abbastanza liquido. A questo punto aggiungiamo le Alici: non vogliamo indicare la quantità perchè può essere decisa in base al gusto, più deciso o meno, che si vuole dare ai ruospi. Per avere una stima approssimativa, considerate che ogni ruospo realizzato dovrà avere al suo interno parte di un alice. Essendo salate e dal sapore molto forte, tritatele grossolanamente, il risultato sarà perfetto.

Creato l’impasto dei ruospi con le alici di menaica ricopriamo il recipiente con la pellicola e lasciamolo riposare. L’impasto dovrà lievitare, appena sarà almeno raddoppiato di volume, sarà pronto per la cottura.

Scaldiamo l’olio in una padella capiente. Appena l’olio sarà caldo, preleviamo dall’impasto un cucchiaino e lasciamolo scivolare nell’olio. Il composto sarà appiccicoso, per facilitare l’inserimento nell’olio aiutatevi con un altro cucchiaino.

Friggiamo i ruospi pochi per volta, girandoli molto spesso, e ottenendo una cottura uniforme. Attenti dalla perfezione alla bruciatura è un attimo. Soprattutto se alle prime armi, friggetene quattro o cinque per volta.

Appena pronti adagiamoli su un piatto con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Una bella spolverata di sale e via! Siamo pronti a servirli caldi e croccanti. Uno tira l’altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *